riparti-italia-mediolanum-ristrutturazione

Banca Mediolanum offre prestiti e mutui agevolati rivolti a chi è intenzionato a ristrutturare casa approfittando delle agevolazioni previste dal Governo.

Le agevolazioni Governative sono disponibili fino al 31 dicembre 2013 (e potrebbero essere riconfermate, magari con percentuali diverse, se la situazione politica ed economica lo permettono) e consistono in importanti detrazioni IRPEF fino al 65% della spesa se si sostituiscono infissi, si operano interventi di isolamento termico o si scelgono fonti di energia rinnovabile e fino al 50% per ogni ristrutturazione.

L’iniziativa lanciata da Mediolanum si chiama “Riparti Italia” e non è difficile comprenderne le ragioni: la crisi economica è aggravata soprattutto dallo stato del settore immobiliario, che ha generato un vortice di fallimenti e perdite di posti di lavoro che si contano in migliaia e che solo con misure agevolative e un migliore accesso al credito può ripartire. La ripresa di una economia passa dalla ripresa del mattone, ma una economia che vuole avere successo nel futuro nel settore degli immobili deve basarsi su criteri di sostenibilità e risparmio energetico.

Per questo motivo l’abbinamento di un mutuo per le ristrutturazioni alle agevolazioni statali è un segnale forte per l’economia di un Paese che vuole tornare a crescere sulla strada della sostenibilità ambientale ed energetica.

I prestiti potranno essere richiesti entro il 30 novembre 2013 con un ragionevole spread del 2,5%, con i tassi calcolati ogni tre mesi in base all’Euribor, condizioni da considerarsi vantaggiose soprattutto in questo momento. Come garanzia l’Istituto richiede l’ipoteca di primo grado sull’immobile, il mutuo può coprire fino al 100% della spesa se questa non sarà superiore al 50% del valore dell’immobile e partendo da un minimo di 25.000 euro. La durata invece può variare da un minimo di 10 anni fino ad un massimo di 20.

Il Presidente di Banca Mediolanum, Ennio Doris, ha spiegato chiaramente le intenzioni di questa iniziativa: aiutare l’edilizia in crisi, approfittando di una buona situazione di liquidità della banca, permettendo così al denaro di tornare in circolo ed offrendo un doppio vantaggio al cliente, ottenere un prestito ed ottenere le agevolazioni statali. A questi due vantaggi se ne aggiungono molti altri se l’intervento è in una ottica di isolamento o di energie rinnovabili: risparmiare sulle bollette, avere maggiore comodità e contribuire alla salvezza di un Pianeta sempre più minacciato dalle emissioni di gas serra.

Il Mutuo di Ristrutturazione Riparti Italia sembra essere quindi un mutuo vantaggioso per molte persone che vogliono ristrutturare casa mentre ancora sono in vigore le agevolazioni statali.