Idee per progettare

Tutti i consigli per progettare una casa Smart

Una casa smart è l’ultima frontiera della progettazione casa. Negli ultimi anni la ricerca tecnologica ha fatto passi da gigante e gli strumenti per un’abitazione efficiente e ad alto tasso qualitativo sono numerosi e più accessibili anche economicamente.

Vivere in un ambiente Smart non è solo dotare l’abitazione di sistemi avanzati di domotica, ma anche migliorare la qualità degli impianti ed ottimizzare i consumi energetici.
Vedremo tutti gli aspetti che riguardano la progettazione di una casa smart e tutti gli elementi che la rendono tale.

DOMOTICA

Grazie al WiFI in casa si possono creare dei sistemi interni di comunicazione per controllare da remoto diverse funzioni della casa, come ad esempio gli impianti di riscaldamento, le luci, l’allarme e l’avvio degli elettrodomestici. Il tutto senza la necessità di lavori invasivi in casa, ma solo istallando degli apparecchi che favoriscono questo sistema intelligente.

Il controllo si può personalizzare in base alle nostre esigenze, scegliendo modalità, orari e tipologia di servizio. Si può inoltre controllare a distanza attraverso un app istallata sul proprio smartphone o tablet e quindi può essere eventualmente modificato.
È quindi la domotica la scienza che governa il controllo degli impianti in casa e vedremo come si applica in ogni esigenza.

CONTROLLO DEGLI IMPIANTI TERMICI

Dal nostro smartphone possiamo gestire l’accensione e lo spegnimento degli impianti di riscaldamento o climatizzazione e monitorare i consumi in realtime. I vantaggi di questo utilizzo sono duplici: consentono infatti di risparmiare attivando il sistema solo quando è necessario e in maniera controllata e il monitoraggio ci da la possibilità di notare anche anomalie nell’impianto e quindi correggerle evitando sprechi di energia.

Un fattore importante infatti per l’ambiente e il risparmio è quello di tenere le temperature non troppo alte e dosarle a seconda delle necessità. In questo modo si evitano sbalzi di temperatura che potrebbero essere anche dannosi per la salute e spreco di energia.

ARREDAMENTO

Una casa smart si vede anche dall’arredamento. Dalla cucina al soggiorno, passando per le camere fino al bagno, i sistemi intelligenti per le abitazioni sono numerosi. Partiamo dagli impianti audio: si possono acquistare delle docking station che diventano dei veri e propri oggetti d’arredamento. Vi sono poi dei sistemi modulari che funzionano via wireless per regolare l’audio e quindi creare un’atmosfera da cinema o da sala concerti direttamente in casa. In cucina gli schermi atti al controllo degli elettrodomestici o i piani cottura intelligenti sono realizzati con forme e colori assolutamente moderni ed accattivanti.

L’idea assolutamente più innovativa è quella dello specchio wifi in bagno: un oggetto di design molto bello che diventa una vera e propria station che attiva mediante il wifi news, mail e con il bluetooth possiamo attivare la musica direttamente dal nostro smartphone.
Un altro aspetto che possiamo personalizzare in bagno è il controllo dell’acqua e delle luci.

Nel primo caso possiamo installare un miscelatore controllato a distanza che riscalda l’acqua alla temperatura utile e ne controlla il flusso, attivando lo spegnimento automatico quando non si usa per 30 secondi. In questo modo si interviene attivamente in un problema di consumi molto importante: quello dell’acqua.

Bisogna risparmiarla e tutelare le nostre risorse idriche e ottimizzare i consumi, perché le riserve si sono molto ridotte. La zona living è quella in cui possiamo attivare maggiormente il concetto di hi-tech e di 2casa intelligente”. Possiamo infatti controllare gli impianti audio e video e creare dei sistemi personalizzati per la musica, il cinema e la tv.

L’ambiente a seconda delle necessità si può trasformare e diventare un luogo in cui lasciare come sottofondo la musica mentre si cena con gli amici, creare una vera sala cinema e controllare da lontano i brani musicali da utilizzare quando ci si vuole rilassare. A tutto questo si aggiunge anche il controllo dell’illuminazione e quindi ciò contribuisce maggiormente all’atmosfera.

Interveniamo così in maniera molto attiva sul confort abitativo e ci rendiamo conto di quanto la casa smart possa essere utile da tanti punti di vista e che quindi la crescente richiesta di queste tecnologie è giustificata da una nuova sensibilità verso l’ambiente e il proprio benessere, che va assolutamente sostenuta.

SICUREZZA

Le tecnologie Smart sono utilissime anche per la nostra sicurezza. Gli impianti sono certamente molto sofisticati ed efficienti anche senza il controllo a distanza, ma la possibilità di avere a disposizione un app che consente di verificare costantemente che la propria casa sia ben protetta è un vantaggio non da poco e soprattutto ci da la sensazione di maggiore protezione.

Il controllo da remoto non è utile solo per le intrusioni, ma anche per verificare eventuali perdite d’acqua, incendi e tutti gli imprevisti che potrebbero riservare delle brutte sorprese. Intervenendo tempestivamente si evitano danni maggiori e quindi maggiori spese.
Sempre nell’ambito della sicurezza, vi segnaliamo la possibilità di gestire attraverso il riconoscimento biometrico, schede da scansionare o codici, l’apertura delle porte.

In questo modo, non si pone più il problema della dimenticanza delle chiavi da parte di un membro della famiglia e da remoto possiamo monitorare sempre gli ingressi e soprattutto aprire direttamente le porte (ad esempio ad un figlio che torna da scuola e noi siamo ancora a lavoro o nel traffico). Questi sistemi si adattano perfettamente al design delle porte, quindi non dovete rinunciare a nulla dal punto di vista estetico.

ILLUMINAZIONE

In casa l’illuminazione è un aspetto importantissimo. Le case sono sempre più degli ambienti dinamici e atti ad assolvere diverse attività, come ad esempio quella del lavoro da casa e quindi la necessità di un ufficio smart. Progettare impianti che siano personalizzabili in base alle esigenze è un bisogno sempre più impellente. Per venire incontro a queste esigenze, sono nate diverse app che ci consentono di creare atmosfere diverse in casa e gestire le varie zone di luce in maniera immediata ed autonoma.

I sistemi di gestione delle luci però permettono anche di evitare un fastidio molto comune: quello di dimenticare le luci accese quando si è fuori, incidendo sui consumi.  Controllano infatti che tutto sia spento quando non ci sono persone in casa e nel caso di luci accese provvedono allo spegnimento automatico.

 

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

To Top