Design interni

Consigli per dipingere la stanza da letto

consigli-pittura-camera-letto

Quando ci troviamo a dover dipingere una camera da letto, abbiamo di fronte diversi problemi: una camera da letto è un luogo preposto al riposo ed in cui l’arredamento e le decorazioni devono essere funzionali ma allo stesso tempo creare il clima adatto di riposo. Il buon gusto in una camera da letto è necessario paradossalmente più che in altre stanze più esposte a chi visita casa: cattivi abbinamenti di colori possono compromettere il vostro comfort nel momento di andare a riposare.

Del resto però oggigiorno lasciare le pareti bianche come faceva un tempo la maggioranza non è una scelta a cui si adattano tutti, quindi la difficoltà sta proprio nella scelta del colore e degli abbinamenti, di eventuali sfumature, effetti, ricordando di tenere in conto lo stile ed il colore di mobili e pavimenti. Può sembrare un lavoraccio assurdo e forse leggendo qualcuno ci starà ripensando ma niente paura: ci sono una serie di consigli che possono essere usati per evitare di perdersi al momento di dipingere o ridipingere le pareti della stanza da letto.

La prima cosa da tenere in conto è senza dubbio la luminosità: una abitazione che riceve molta luce sicuramente si adatta a tutte le tonalità ma se invece non c’è abbastanza illuminazione utilizzare toni scuri non è una buona idea. Anzi è categorico optare per colori tenui o chiari, cercando di evitare di incupire troppo la stanza e magari donandole maggiore luminosità. Questi aspetti sono preponderanti, dato che una stanza dall’aspetto cupo rischia di apparire più angusta, quindi meno comoda sia al momento di dormire sia al risveglio.

Gli effetti cromatici come le sfumature possono contribuire a fare apparire la stanza più spaziosa quando effettivamente molto spazio non c’è e la scelta dei colori dovrebbe tenere conto anche dell’effetto che essi hanno sulla mente. I colori più rilassanti sono i toni di blu ed azzurro, che rilassano e riequilibrano, i toni di viola sono associati alla spiritualità mentre i colori forti come arancio, giallo o rosso stimolano la mente ed il corpo ma sono anche associati a stati di allarme, quindi magari poco adatti per il sonno per la maggioranza di noi.

Stesso discorso per il pavimento: i colori non possono stonare con il suolo (pavimento, moquette, resina o parquet che sia…). Ovviamente oltre all’abbinamento dei colori bisogna tenere in conto quanto detto prima, cioè evitare che i colori facciano risultare troppo cupa e pesante la stanza togliendole luminosità.

Per quanto riguarda l’arredamento bisogna ricordarsi che una camera da letto, sia dal punto del comfort sia dal punto del buon gusto, richiede pochi mobili. Attenersi alla combinazione armadio, letto, comodini e/o cassettiere, ricordandovi alcune norme basiche di abbinamento: colori freddi sul legno, colori caldi sulle superfici lucide.

Click to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

To Top