casa-moderna-esterni

Progettare casa è un passaggio che richiede tempo, impegno, un budget consistente e tanta voglia di sperimentare!

Si viene catapultati in una realtà completamente nuova, fatta di burocrazia, progettazione, organizzazione e anche tanta creatività. Tralasciando per un attimo gli aspetti tecnici e organizzativi infatti creare la propria abitazione è anche un momento bellissimo durante il quale esprimere se stessi, scegliere quello che ci piace e personalizzare il luogo che sarà la nostra casa.

Affronteremo l’argomento prendendo in considerazione i vari passaggi, con idee e spunti per arrivare alla fine senza particolare stress, che è sempre dietro l’angolo!

Il Progetto

Partiamo dalle basi: realizzare il progetto! Sia per una casa da costruire ex novo sia per un edificio da ristrutturare, il progetto è il primo aspetto da prendere in considerazione. Affidatevi ad un team di professionisti per elaborarlo, mettendo a nudo tutte le vostre esigenze e valutando insieme come realizzare la casa dei vostri sogni stando attenti a tutti i parametri:

  • budget
  • gusto personale
  • stile

Inserite nella progettazione anche una valutazione delle tempistiche, che sono fondamentali per evitare poi brutte sorprese alla fine. Aiutatevi inoltre con le nuove tecnologie per vedere in anteprima i risultati della vostra progettazione. Vi sono infatti dei software molto avanzati che consentono di realizzare delle vere e proprie simulazioni con pochi click. Ciò fa risparmiare tempo in questa prima fase ed anche denaro perché si ammortizzano i costi previsti per la correzione di un progetto cartaceo presentato. Le applicazioni infatti possono fare delle correzioni in realtime.

Ci sono infine degli adempimenti da portare avanti quando si decide di costruire o ristrutturare casa. Uno su tutti è la comunicazione dell’inizio dei lavori presso il comune in cui è ubicato l’edificio ed il pagamento delle tasse previste dal regolamento dello stesso.

La scelta dei materiali

Dopo aver pensato alla progettazione ed agli aspetti tecnici preliminari, il consiglio è quello di procedere con la valutazione dei materiali più adatti alla tipologia di abitazione che avete scelto, alla localizzazione e allo stile che volete dare alla vostra casa.

Siamo in un’epoca in cui abbiamo una vasta scelta in termini di materiali per l’esterno delle nostre case e possiamo puntare al classico e all’innovativo, senza compromettere la durata, la sicurezza e il piacere estetico. Il più utilizzato di tutti è sicuramente il cemento armato, che ha raggiunto livelli di ecletticità molto alti. Impiegato principalmente in strutture civili o condomini, ha la sola pecca di non essere molto personalizzabile a livello strutturale, perché si incastra in strutture che hanno delle forme base. Quindi se volete optare per una forma insolita da dare alla vostra casa, conviene puntare su altri materiali.

Il secondo più usato è il mattone, che però per dare il massimo del suo potenziale è adoperato in forma mista unito ad esempio al calcestruzzo. Negli ultimi anni invece sono tornati in voga materiali antichi, come ad esempio il legno, che rappresenta uno dei più ricercati per una casa innovativa  rispettosa dell’ambiente. Il legno ha un enorme vantaggio, ossia quello di essere un perfetto isolante termico e, grazie agli avanzamenti tecnologici, non richiede più una manutenzione costante ed onerosa, ma è più resistente senza comprometterne la naturalezza.

Tra i materiali innovativi citiamo l’acciaio, scoperto negli ultimi anni grazie all’abbattimento dei suoi costi e alla capacità di adattarsi anche a progetti molto ambizioni con linee molto particolari. Oltre alle sue caratteristiche meccaniche, che lo rendono perfetto per le strutture antisismiche, l’acciaio è un ottimo isolante termico e non ha costi di manutenzione perché dura tantissimo.

Vi citiamo infine una nuova tendenza dell’edilizia: il container. Costruiti in maniera modulare, sono perfetti per strutture temporanee come aree creative e commerciali, ma anche per abitazioni da collocare in spazi non proprio ottimali. I materiali con cui sono realizzati sono molto resistenti e si possono comporre in maniera molto personale.


Efficienza Energetica

Per le nuove abitazioni è importante  considerare l’aspetto energetico, in particolare quello dei consumi e dell’inquinamento perché sta diventando sempre più necessaria un’attenzione all’ambiente per tutelare la nostra salute e soprattutto il nostro futuro. Lo stato italiano mette a disposizione numerose agevolazioni in questo ambito, consentendo di recuperare gran parte dell’investimento effettuato.

All’esterno possiamo istallare il cappotto termico, un sistema che consente di isolare perfettamente la casa, evitando perdite di calore. Anche la scelta degli infissi e dei serramenti può essere fatta in questa direzione, optando per finestre in materiale ecologico e perfettamente isolanti. Medesima valutazione va fatta per la scelta e la disposizione degli impianti di illuminazione e dell’acqua.  Si possono scegliere delle lampadine o dei sistemi di illuminazione a freddo e che si possono regolare in base alla necessità di luce. Per quanto riguarda l’acqua, oltre all’impianto, le rubinetterie hanno un sistema di erogazione che consente di usare meno acqua avendo la stessa efficacia.  Per quanto riguarda invece gli elettrodomestici,  è meglio scegliere quelli di classe energetica A++, che rientrano anche negli incentivi statali.

La sicurezza

Non dimenticate la sicurezza per la vostra casa. Partendo dalla struttura, la prima cosa da considerare è l’antisismicità dell’abitazione, scegliendo i materiali e le accortezze necessarie per non rischiare durante gli eventi tellurici. Le agevolazioni per la realizzazione di abitazioni antisismiche sono molto convenienti, proprio perché, vista la situazione della nostra nazione, c’è bisogno della massima attenzione su questo aspetto.  Gli impianti all’interno della casa devono poi essere a norma, seguendo le disposizioni europee e predisponendo dei sistemi di sicurezza anche nel caso in cui succede qualcosa quando non siamo in casa.

La tecnologia in questo caso ci viene incontro: ci sono numerose applicazioni che tengono sotto controllo ogni situazione in casa e ci avvisano via sms se qualcosa non va.
La nostra vita frenetica e i continui cambi di programma potrebbero generare delle distrazioni, che creano dei rischi concreti per l’incolumità nostra e della nostra casa. I sistemi moderni ci aiutano a sopperire a queste mancanze, perché dunque non approfittarne? Abbiamo inoltre la possibilità di programmare a distanza l’accensione del sistema del riscaldamento o anche l’avvio degli elettrodomestici. Tutto questo favorisce il nostro comfort abitativo, che sicuramente migliora la qualità della vita in generale!