Passeggiando per il centro vi sarà capitato molte volte di alzare lo sguardo e di ammirare i verdi balconi dietro cui si nascondono delle piccole oasi di relax. Grazie al verde delle piante si può creare una barriera naturale per proteggere la propria privacy e trascorrere piacevoli momenti in un’atmosfera naturale. Innanzitutto bisogna avere una predisposizione naturale al giardinaggio e vantare un pollice verde invidiabile perché le piante hanno bisogno di molte cure.

Per trasformare l’aspetto del giardino e del balcone vi sono alcuni trucchetti per sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, il consiglio è quello di lasciare dei punti di luce per consentire alle piante di crescere sane e rigogliose. Tra le varie soluzioni presenti in commercio vi sono i grigliati in legno o in PVC muniti di pratici ganci da fissare al muro perimetrale, oppure con il contenitore alla base per essere spostati facilmente. Per valutare quale soluzione sia la più adatta alle proprie esigenze occorre conoscere la portata del balcone e prendere nota dell’area della superficie. Tuttavia si può aggirare il problema posizionando i vasi lungo il perimetro del balcone. In giardino invece si possono utilizzare dei vasi in cemento, molto resistenti alle raffiche di vento.

Piante per creare la privacy che resistono al vento

Se il giardino e il balcone sono esposti alle raffiche di vento si possono realizzare delle coperture naturali con piante molto resistenti come l’alloro e l’oleandro. Per aiutare le piante a svilupparsi si possono installare dei grigliati come quelli consigliati nella prima parte dell’articolo o realizzare dei pergolati e dei tralicci di supporto. Per evitare che le piante vengano sradicate dalla furia del vento si possono legare i rami più resistenti con le fascette di plastica reperibili nei centri specializzati.

Piante per creare la privacy che resistono all’inquinamento

Chi vive in città sa benissimo che deve fare i conti con l’inquinamento atmosferico. Per sorseggiare un caffè o una tisana comodamente seduto in balcone senza dover fare i conti con lo smog si possono coltivare delle specie di piante che resistono agli agenti inquinanti. Le più conosciute sono l’agrifoglio, l’ibisco, il lillà e l’ortensia.

Piante per creare la privacy sempreverdi

Per coprire il giardino e il balcone vi sono delle piante che oltre a essere ornamentali hanno la peculiarità di essere sempreverdi. In questo modo la vostra privacy sarà garantita per tutto l’anno. Le camelie per esempio non sono solo le protagoniste di un capolavoro letterario. Gli arbusti si sviluppano in altezza e durante l’inverno non si spogliano dalle loro foglie. In primavera si ricoprono di splendidi fiori bianchi. Anche il gelsomino e le clematidi sono molto utilizzate nei giardini. Negli ultimi anni, è aumentata la richiesta di bambù, soprattutto per i giardini, perché raggiungono i due metri di altezza e la vegetazione è molto fitta.