Il Feng Shui è una tradizione antichissima che riesce a integrare la vita umana con la natura in modo da ottenere il massimo beneficio per tutti gli esseri viventi. A tal proposito, una delle cose che si possono fare per creare benessere nel proprio ambiente è l’utilizzo delle piante.

Le piante secondo il Feng Shui: qualche esempio

Ci sono alcune piante particolari che possono donare beneficio, se messe al posto giusto. Vediamone alcune.

Pianta di Giada (Crassula Ovata): si tratta di una pianta grassa di medie dimensioni. Dato che si dice attiri la prosperità, meglio tenerla nell’angolo dedicato allo svolgimento della propria attività lavorativa o, addirittura, in ufficio.

Cotyledon Undulata: pianta bellissima, tra le succulente si distingue per le foglie carnose a forma di corona dal colore argentato. Perfetta, dunque, nel salotto di casa per la sua eleganza. Porta fortuna a chi la possiede.

FilodendroPhilodendron Scadens: per il Feng Shui è una delle piante migliori ed è conosciuta come la “pianta dei soldi”. Simboleggia prosperità, fortuna, reddito. Due i suoi luoghi preferiti: l’ufficio o il salone dove potrà esprimere tutto il suo potere nell’attrarre ciò che si desidera!

I fiori secondo il feng-shui: Qualche esempio

Dopo tanta fortuna, un po’ di pace tra le mura familiari con alcuni fiori che, nell’antica tradizione cinese, sono utilizzati in primavera per celebrare la vita che si risveglia, la crescita e per portare allegria e armonia.

Tra i fiori più apprezzati, troviamo la Peonia, regina dei fiori a detta dei cinesi. Si tratta di un fiore Yang (principio maschile), che porta ottimismo e che, nella sua bellezza e delicatezza, si concilia con il principio femminile (Yin). Sceglietela di colore rosso e disponetela nell’angolo sud-ovest della casa (o del giardino): contribuirete a coltivare l’amore o, se ne siete alla ricerca, a trovarlo.

La Peonia può essere sostituita da altri fiori aventi gli stessi benefici, anche se meno forti, come per esempio la Begonia o l’Ibiscus.

Rimaniamo sui fiori, ma passiamo ai bulbi. Se ne avete conservati in cantina, tirateli fuori. Se poi si tratta di Narcisi, siete in buone mani. Oltre a essere un fiore molto bello e luminoso, il Narciso è la pianta simbolo del dono e della promozione di relazioni positive con chi ci sta intorno. Se volete ottenere i massimi benefici, tenetela nella zona nord-ovest della casa (o del giardino). Non scegliete la varietà nana, però, non ha effetto!